Agenda Habitat - Presentato il Rapporto nazionale sull’attuazione
[25-07-2016]

Questa mattina è stato presentato presso la PCM il rapporto nazionale sulla attuazione dell’agenda  Habitat adottata ad Istanbul nel 1996,  in vista della prossima edizione di UN HABITAT in  ottobre a Quito, in Ecuador, dove i Governi , le reti internazionali di rappresentanza dei Governi  locali, delle organizzazioni della società civile, le Altre Agenzia del sistema UN , Sindaci e presidenti di Regioni e loro  Associazioni rappresentative, rappresentanti di ONG e di imprese private si incontreranno per discutere di come il governo delle aree urbane, dove ormai si concentra il 70% della popolazione mondiale, potrà contribuire all’attuazione dell’Agenda 2030  e al raggiungimento degli obiettivi dello sviluppo sostenibile, nel difficile contesto internazionale che impegna  tutte le  città, ma  le grandi aree urbane in particolare, ad affrontare le sfide della povertà in crescita, dei flussi crescenti di immigrazione, del  cambiamento climatico e della  capacità di resistere ad eventi atmosferici estremi  in aree ad alta/altissima concentrazione di abitanti, per lo più prive di  infrastrutture adeguate.
 Il Rapporto è stato coordinato dalla PCM con il contributo di tutte gli attori nazionali interessati,  amministrazioni centrali, rappresentanti della Conferenza delle Regioni e dell’Anci, INU,  Urban@it e l’ISTAT. 
Per Anci è intervenuto alla presentazione  il Sindaco di Palermoe delegato alle relazioni con organismi internazionali,  Prof. Leoluca Orlando evidenziando come la III Conferenza delle Nazioni Unite sugli insediamenti umani dovrà interrogarsi su come, a 40 anni dalla denuncia della I Conferenza UN HABITAT  sulla insufficiente considerazione del ruolo delle amministrazioni locali da parte dei Governi  nell’affrontare i problemi delle aree urbane, si possano oggi trattare le nuove grandi sfide urbane  della mobilità crescente delle popolazioni a causa di povertà, guerre e violazioni dei diritti umani, del cambiamento climatico e della sicurezza  sia rispetto  ad eventi naturali estremi che rispetto ai crescenti attacchi terroristici, definendo un’agenda urbana nazionale che superi  la contraddizione tra iI necessario diretto impegno dei  Sindaci e la ancora insufficiente considerazione della loro grande  potenzialità  nell’instaurare il dialogo con le altre città del mondo  per un partenariato globale che riconosca l’interdipendenza  nell’affrontare le sfide.



Invia questo articolo ad un amico  
Stampa questo articolo  
Condividi questo articolo su Twitter  
Condividi questo articolo su Facebook  
  • www.anci.it
    Testata giornalistica on line
    dell'Associazione Nazionale Comuni Italiani
    Direttore responsabile
    Danilo MORIERO
    Caposervizio
    Emiliano FALCONIO
    Caposervizio
    Matteo VALERIO
    Redazione
    Federica DEMARIA
    Filippo LA PORTA
    Giuseppe PELLICANÒ

    Segretaria di Redazione
    Daniela ROTONI
    Web designer e Webmaster
    Francesco BOTTERI
    Editore
    Associazione Nazionale Comuni Italiani
    Via dei Prefetti, 46 - 00186 Roma
    C.F. 80118510587
    redazionesito@anci.it
    Tel. 06/68009204 - Fax 06/68009216

    Iscrizione ROC: n. 17363 del 03.04.2003
    Provider: BT Italia, via Mario Bianchini, 15 - 00142 Roma
    Redazione e contatti
ANCI - Associazione Nazionale Comuni Italiani
Contatti: Tel. 06680091 - Fax 0668009202
Gestione tecnica a cura di Ancitel S.p.A