Cooperazione internazionale - Sono 53 le proposte presentate all’Avviso pubblico per gli Enti territoriali dell’Agenzia Italiana per Cooperazione allo Sviluppo
[01-08-2017]

34 Comuni,  5 Città Metropolitane, 12 Regioni e la Provincia Autonoma di Trento sono i titolari che hanno presentato le loro proposte all’AICS, cui devono aggiungersi anche numerosi partner; una partecipazione molto significativa che  coinvolge Enti territoriali di tutto il Paese.
L’AICS verificherà il rispetto dei requisiti di ammissibilità e le proposte  ammesse  saranno esaminate dalla Commissione di valutazione che entro il mese di ottobre definirà la graduatoria di merito.
La maggioranza delle proposte, ben 49, riguarda la linea A dell’Avviso per azioni nei paesi della cooperazione italiana, 40 sono nei paesi prioritari e 9 nei paesi non prioritari, (il 30% del budget è destinato a questi ultimi). Sviluppo economico in molte proposte collegato al coinvolgimento delle diaspore; governance e gestione dei servizi di base di comunità: acqua, rifiuti, elettricità;  salute;  sicurezza alimentare e agricoltura sostenibile sono i temi più proposti. Ma ci sono anche proposte volte ad a sostenere i rifugiati e alla promozione della cultura
 La destinazione principale è  l’Africa: sono 11 i paesi interessati da  24 proposte, 2 multipaese, (5 Burkina Faso, 5 Senegal  4 Tunisia 2 Niger 2 Etiopia, 2 Kenya, 1 Mozambico, 1 Marocco, 1 Ghana, 1 Rep. Centrafricana, 1 Rep. Democratica del Congo)
Seguono il MO con 5 paesi e 11 proposte, 2 multipaese  (8 Palestina, 2 Giordania, 1 Kurdistan iracheno, 1 Turchia/Siria);
il Sud Est Europa con 2 paesi  e 6 proposte, 1 multipaese, (4 Albania, 2 Bosnia Erzegovina) e il Sud  America con 5 proposte, in 4 paesi (3 Bolivia, Colombia e Cuba).
In  Asia c’è solo  1 proposta per il Pakistan.
Il numero di comuni coinvolti è certamente più ampio rispetto a quelli che hanno presentato le proposte, vi sono infatti partenariati ampi che coinvolgono con gli altri soggetti della cooperazione internazionale (ONG, Università, associazioni ecc.)   altri Comuni e le reti di Comuni attive nella cooperazione internazionale sia nelle proposte dei Comuni, che nelle proposte delle Regioni e  delle Città metropolitane; così come vi sono Città metropolitane e regioni che entrano nel partenariato di proposte a capofila comunale. Da rilevare in particolare   l’impegno internazionale del nuovo soggetto territoriale Città metropolitana.
Sulla linea B dell’Avviso che prevede il cofinanziamento a progetti di cooperazione  e educazione allo sviluppo dell’UE già aggiudicati agli Enti territoriali dalla Commissione dell’Unione Europea, sono state presentate  4 richieste. (com)
 



Invia questo articolo ad un amico  
Stampa questo articolo  
Condividi questo articolo su Twitter  
Condividi questo articolo su Facebook  
  • www.anci.it
    Testata giornalistica on line
    dell'Associazione Nazionale Comuni Italiani
    Direttore responsabile
    Danilo MORIERO
    Caposervizio
    Emiliano FALCONIO
    Caposervizio
    Matteo VALERIO
    Redazione
    Federica DEMARIA
    Filippo LA PORTA
    Giuseppe PELLICANÒ

    Segretaria di Redazione
    Daniela ROTONI
    Web designer e Webmaster
    Francesco BOTTERI
    Editore
    Associazione Nazionale Comuni Italiani
    Via dei Prefetti, 46 - 00186 Roma
    C.F. 80118510587
    redazionesito@anci.it
    Tel. 06/68009204 - Fax 06/68009216

    Iscrizione ROC: n. 17363 del 03.04.2003
    Provider: BT Italia, via Mario Bianchini, 15 - 00142 Roma
    Redazione e contatti
ANCI - Associazione Nazionale Comuni Italiani
Contatti: Tel. 06680091 - Fax 0668009202
Gestione tecnica a cura di Ancitel S.p.A